Importanti novità

C’è una importante novità che noi di ADERIAMO vogliamo condividere con chi ci segue e simpatizza per noi perchè costituisce davvero una svolta e un passo importante per il nostro piccolo ma volenteroso gruppo. Anche se ormai potremmo parlare di associazione. Si, perchè domenica scorsa noi “aderenti” ci siamo riuniti in una assemblea per votare lo statuto ufficiale di ADERIAMO e iniziare così l’iter che ci farà diventare una vera a propria associazione. Questo significa che non solo potremo essere riconosciuti dalle istituzioni, ma potremo anche iniziare una serie di attività con strutture pubbliche o private come, per esempio, proporre alle scuole un progetto per educare al riciclo e al rispetto della natura i bambini.

Al consiglio direttivo sono stati eletti Davide Moretti, Enrico Capoferri e Francesca Bianchi che a breve nomineranno il presidente, il vicepresidente e il tesoriere.

Per il consiglio dei probiviri, organo che deve dirimere le eventuali controversie interne e monitorare la situazione nell’associazione stessa, sono stati scelti Federica Bianchi, Francesca Delpozzo e Davide Capoferri.

Fa sorridere e riflettere ripensare agli inizi, quando ci incontravamo in sette o otto persone finchè, a poco a poco, siamo cresciuti come gruppo e come numero. Vedere la partecipazione e la voglia di fare che abbiamo e che hanno i nuovi arrivati rafforza la nostra fiducia che è possibile andare oltre le parole e le idee dei singoli per partecipare a un progetto comune che ha come finalità ultima la vivibilità e la serenità all’interno del nostro paese.

Ciò che ci caratterizza, però, non è solo quello che vogliamo fare e faremo per il nostro paese, ma è anche la voglia di stare insieme, di conoscerci, di solidarizzare, di far gruppo. E forse questo è uno dei maggiori traguardi che abbiamo raggiunto.

ADERIAMO sta crescendo, umanamente e come associazione. E speriamo di essere il principio di un minimo cambiamento di sensibilità, di mentalità, di percezione della realtà perchè laddove si può è giusto agire e muoversi per la propria comunità. Anche solo ridipingendo un muro.