Archivio mensile:luglio 2012

Quarti di finale AVT 2012 – Aderiamo Vs Zerbini ma felici 1-2

Giunti ai quarti di finale, noi di Aderiamo sfioriamo ma non riusciamo l’impresa di superare gli Zerbini ma Felici, vincitori delle ultime due edizioni del torneo di pallavolo AVT. Siamo comunque riusciti a toglierci lo sfizio di portare a casa almeno un set e di far sudare gli avversari per poterci battere.

Nel primo set, infatti, assistiamo ad una partenza super da parte nostra (dopo pochi minuti conducevamo per 8-1) ma, forse, l’emozione di condurre un risultato del genere contro una squadra ben più “quotata” ci porta a sbagliare, tanto che in breve gli Zerbini riducono le distanze, riuscendo persino a superarci. Così a poco a poco i nostri errori si trasformano in punti subiti e gli Zerbini riescono a condurre il primo set in vantaggio sino a vincerlo per 25-16.
Nel set successivo, spinti soprattutto dalla nostra tifoseria pressante, ci crediamo davvero e al posto dell’acciaccato Andrea Giardini entra in campo uno scatenato Davide Capoferri. Proprio quest’ultimo si rende subito protagonista del set, riuscendo a dare una forte scossa alla squadra, che riduce lo svantaggio iniziale, riportando così il punteggio in parità sul 9-9. Aderiamo prende il largo grazie anche ad una buona prestazione di Giulia Bandera e alla grinta di Gabriele Vitali, portandosi così ad una ampia distanza dagli Zerbini. Giunti sul 24-16 a nostro favore sembra fatta, con il secondo set ormai in tasca. Ma ecco che gli avversari non mollano, e a causa anche di errori nostri, soprattutto in battuta, gli Zerbini accorciano le distanze, sino a portare il risultato a 24-22. I brividi ci sono, ma fortunatamente un nostro punto mette in archivio il secondo set, riportando il risultato in parità; 1-1.
Nel terzo set rimescoliamo ancora le carte in campo: Davide Capoferri abbandona il terreno di gioco per far posto ad Andrea Giardini, nel frattempo ripresosi dall’infortunio. Il terzo set è di regola più breve rispetto agli altri e la squadra avversaria prende subito il largo, conducendo con controllo sull’ 11-7. Mancano quattro punti per concludere la partita ma i ragazzi, spinti anche dalla calda tifoseria locale, ci credono e non vogliono cedere. Dopo poco, sul 14-10, arriva il punto vincente degli Zerbini ma Felici, che ancora una volta vincono e accedono alla semifinale del torneo.
Peccato per Aderiamo che manca per un soffio la qualificazione alla semifinale fermandosi ai quarti. Tuttavia non tutti gli sforzi fatti sono stati vani, perché Aderiamo in questo torneo si è dimostrata una squadra giovane, determinata e brillante, capace di ottenere buoni risultati anche contro avversari più forti, come i temibili All Becks, sconfitti nei gironi di qualificazione.

Per quest’anno la nostra esperienza nel volley termina qui: a chi vorrà vederci nuovamente sottorete diamo appuntamento al prossimo torneo AVT!

Sabato 14 Luglio: Operazione Muri Puliti

Con sabato abbiamo aggiunto un nuovo e significativo tassello al nostro operato.

Attraverso un’azione relativamente breve, ma dagli effetti duraturi, abbiamo voluto comunicare l’importanza della trasparenza nello svolgere azioni di interesse pubblico, dell’agire nel rispetto del prossimo e della sensibilità altrui, dello scommettere nel buon esito dei gesti virtuosi, facendosene carico anche quando i vandalismi prevalgono nettamente. La cosa bella è che il messaggio viene percepito anche a distanza di qualche giorno e la testimonianza di questa azione fa riflettere per qualche istante chi la osserva.

Lasciamo ora che siano le immagini a parlare per noi:

Svoltando da via San Martino in Via Lazzaretto, l’amarezza che la vista dei graffiti lasciava fino a un mese fa, ispira oggi un sorriso liberatorio: provare per credere!
A ben vedere, anche alcune altre zone meriterebbero un intervento simile: a tempo debito vedremo di affrontare la sfida mettendocela tutta!

P.S. Rimanendo in tema di sfide, il torneo di pallavolo riprende domani sera con il match “ADERIAMO Vs BOSIO TEAM”, che si disputerà alle ore 21:15 in palestra!

La settimana sportiva di Aderiamo

Come preannunciato, questa settimana siamo scesi in campo due volte, sempre nel contesto del torneo di Pallavolo AVT 2012. L’esito è stato molto buono, tanto da portarci alla vetta della classifica provvisoria del girone Open1, ancora tutta aperta.

Di seguito la cronaca dei due incontri, a cura del nostro Andrea G.

Torneo di Pallavolo AVT 2012 – Capitolo III – Aderiamo VS Rufus Team

Ecco alcune foto della nostra terza partita del torneo di pallavolo, Aderiamo VS Rufus Team.

Dopo aver portato a casa il primo set con relativa facilità, ci siamo rilassati sperando in un totale cedimento da parte dei Rufus: pessima idea. Sono passati immediatamente al contrattacco facendoci sudare ogni singolo punto, per poi prendere il largo e arrivare a un passo dalla vittoria. Chiamiamo il “tempo” sul 24-17 per i Rufus, l’impresa sembra impossibile ma ci proviamo. Quasi timidamente arriva il primo punto per noi, poi un altro e un altro ancora. Si riaccende la speranza, un glaciale Nicola Capitanio in battuta non sbaglia un colpo, e per i Rufus è il panico: caos in ricezione, passaggi sbagliati e incomprensioni. Lentamente rimontiamo e alla fine il tanto agognato risultato arriva: 24 pari. Non ci crediamo nemmeno noi e la sfida è ben lontana dal termine: in un accanito scambio di battute, si protrae il punteggio fino a 28-27 per noi. Tutti trattengono il fiato, la tensione è così palpabile che si potrebbe affettare con un coltello ed ecco il gran finale: dopo una possente battuta da parte nostra, la ricezione dei Rufus non è delle migiori, e un’incomprensione tra i giocatori conclude finalmente la partita. Un urlo liberatorio erompe dalla nostra tifoseria, per quello che forse è stato il più combattuto tra gli incontri finora disputati. Dopo esserci ricomposti abbiamo stretto la mano ai nostri avversari ringraziandoli per la splendida sfida offertaci.

Torneo di Pallavolo AVT 2012 – Capitolo IV – Aderiamo VS Tatoo Loris lnk

Con la puntualità di un orologio Svizzero, alle 21.15 spaccate inizia la nostra quarta partita di questo torneo: Aderiamo VS Tattoo Loris lnk.
Il riscaldamento è rapidissimo, una manciata di minuti e l’arbitro richiama subito le squadre in formazione, pronto per iniziare il match. L’apertura non è delle migliori, sia noi che i Tatoo sbagliamo la prima battuta, sarà il nervosismo perché entrambi conosciamo l’importanza di queste partite finali: i preziosi punti-vittoria faranno la differenza, solo quattro squadre su sei si qualificheranno, e più o meno abbiamo tutti lo stesso punteggio. Riprendiamo più concentrati di prima, fermamente intenzionati a mettere un buon distacco tra noi e i Tatoo, e ci riusciamo almeno inizialmente. Purtroppo dopo qualche giro arriva anche la formazione d’attacco dei nostri avversari: un poderoso schiacciatore ci fa assaggiare i suoi imprendibili colpi, i Tatoo recuperano velocemente e tutto il nostro vantaggio va in fumo. Fortunatamente riusciamo a interrompere “la serie” e passiamo al contrattacco: con un’ottima intesa tra alzatore e schiacciatore riusciamo a portarci al 15 pari, poi alterniamo il punteggio fino a chiudere con un 25-20 per noi.
Inizia subito il secondo set, facciamo i dovuti cambi ma qualcosa s’inceppa: perdiamo in coordinazione, non riusciamo a far gioco e l’intesa di prima sembra svanita. Subiamo rapidamente un buon distacco, i Tatoo più agguerriti che mai non ci danno tregua e continuano a martellarci con poderose schiacciate alternate a precisi pallonetti. Ci riprendiamo verso la fine, ma ormai il distacco è troppo e chiudiamo con un deludente 19-25.
L’ultimo set sarà decisivo, a entrambe le squadre servono quei due punti-vittoria e la tensione è alle stelle. Riprendiamo la formazione iniziale e sembra dare subito i suoi frutti, perché mettiamo a segno diversi attacchi. I Tatoo sembrano sofferenti ma si riprendono rapidamente, torna il temibile schiacciatore, che riusciamo a contenere solo dopo tre punti subiti. Siamo quasi alla metà del set, quando assistiamo all’azione più bella di tutta la partita: uno susseguirsi di schiacciate, pallonetti, palleggi lunghi che dura la bellezza di sette scambi tra le due squadre. Nessuna delle due riesce a guadagnarsi il punto, poi per nostra fortuna un palleggio tocca il nastro e cade dalla parte dei Tatoo, che non sono abbastanza rapidi e finalmente il pallone tocca terra. Rincuorati da questo punto significativo, ci scrolliamo di dosso la stanchezza e riusciamo a terminare con un tiratissimo 13-15.
È stata un’avvincente sfida, ora siamo un passo più vicini alla qualificazione.

Vi aspettiamo Martedì 17 in palestra alle 20.30, non perdetevi Aderiamo VS Bosio Team!

 

Gli appuntamenti della settimana

E’ una settimana molto intensa per i ragazzi di Aderiamo, si prospettano infatti due partite di pallavolo e una nuova fase dell’operazione “Muri Puliti”.

Ecco, più in dettaglio, gli appuntamenti della settimana:
Mercoledì 11/07: Aderiamo VS Rufus Team, alle 21.15 presso l’oratorio di Adro
Giovedì 12/07: Aderiamo VS Tatto Loris Ink, alle 21.15 presso l’oratorio di Adro
Sabato 14/07: Operazione Muri Puliti, dalle 7.30 al parcheggio delle vecchie scuole.

Forti dell’ultima vittoria contro gli All Beck’s, entreremo nel vivo del torneo: tutte le squadre hanno almeno una vittoria, non ci sono favoriti e fare pronostici è tutt’altro che semplice. Come sempre c’impegneremo al massimo delle nostre possibilità; questo torneo ci sta dando modo di conoscerci meglio anche al di fuori delle nostre attività, sviluppando la cooperazione e l’intesa dell’intero gruppo.

Sabato mattina poi, tenete d’occhio le vie di Adro perché ci saremo anche noi, a restituire il giusto colore a quei muri imbrattati: le tracce dei vandalismi ai danni dei proprietari e dell’intera comunità, hanno avuto vita fin troppo lunga.

 

Pian piano, un poco alla volta e con il vostro sostegno, possiamo riuscire nell’impresa: dimostrare coi fatti che basta davvero poco per migliorare la vivibilità di un territorio.
Tutelare le zone maggiormente frequentate e vissute del paese va di certo in questa direzione.

Torneo di Pallavolo AVT 2012 – Capitolo II – Aderiamo VS All Beck’s

Usciti sconfitti dalla precedente partita contro i Bamboucia, con la squadra dimezzata e il morale leggermente a terra, abbiamo affrontato i temibili All Beck’s con più dubbi che certezze. Iniziato il riscaldamento, la prima cosa che balza all’occhio è l’incredibile padronanza nel palleggio e la potenza delle schiacciate di alcuni tra gli avversari. Al fischio d’inizio siamo un po’ incerti ma la formazione studiata è buona e resistiamo ai primi colpi, alternandoci con il punteggio senza che nessuna delle due squadre prenda il sopravvento. Improvvisamente qualcosa cambia nel nostro gruppo, con un tacito accordo ci diciamo che ce la possiamo fare veramente: questa semplice consapevolezza capovolge la situazione, un Enrico Capoferri sopra le righe dà il via a un nuovo stile di gioco, che trascina la squadra e moltiplica l’energia. Supportati dalla nostra splendida tifoseria e incoraggiati da una spumeggiante Chiara Cavalleri siamo inarrestabili: un gioco fluido, la difesa buona e l’attacco devastante bastano a destabilizzare la concentrazione degli All Beck’s e riusciamo a vincere il primo set per 25-18.

Il set successivo è l’esatto opposto: gli avversari tirano fuori gli artigli, noi apportiamo qualche modifica alla formazione ed effettuiamo qualche cambio. Ancora estasiati dalla vittoria del set precedente, non ci rendiamo conto che gli All Beck’s sono più determinati di prima, iniziamo a subire un distacco di cinque punti ed è il panico totale: sbagliamo tutto, il nostro attacco si blocca e non siamo in grado di fare punto. La coach Chiara è costretta a chiamare “tempo”, per farci schiarire le idee e riposarci un po’. Sembra funzionare inizialmente, ma gli All Beck’s sono implacabili e per ogni nostro sbaglio fanno due punti: il distacco è esagerato, e chiudiamo con un pesante 25-12 per loro.

Rimettiamo la testa a posto e iniziamo l’ultimo set con la consapevolezza della forza dei nostri avversari. Il punteggio si alterna sempre con un distacco massimo di un punto, e arrivati a 9 c’è il cambio campo: con un incredibile sprint mettiamo tre punti tra noi e i Beck’s, per poi alternare la palla fino al punteggio finale di 15. Abbiamo vinto. Stentiamo ancora a crederci, perché gli All Beck’s sono tra gli avversari più temibili del girone, ma a differenza della precedente sfida con i Bamboucia in cui era prevalso il gioco individuale, questa volta il gioco di squadra e l’aiutarci l’un l’altro ci hanno portato alla vittoria. È stato un duello veramente combattuto da entrambe le parti, e la reciproca stima e gratitudine per la splendida partita offerta, fanno emergere il vero significato dello sport.

Bisogna andare oltre il risultato: il divertimento e il rispetto reciproco sono i pilastri di questo gioco, proprio per questo si affronta con un sorriso anche la partita più difficile!
Vi aspettiamo Mercoledì 11 saremo contro il Rufus Team, accorrete numerosi.